Novità Conservatorio Offerta formativa Eventi International Amministrazione trasparente Booking Contatti
A- A A+

Progetto europeo Ecouter le monde

 

 

Sabato 26 Maggio 2018 

dalle ore 10.00 alle ore 22.00

Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Venezia

 

giornata di presentazione del progetto -

 

 

Additional Info

  • Data fine 26-05-2018

TOSCA

 

Opera in tre atti

musica di Giacomo Puccini,

libretto di Illica e Giacosa

esecuzione in forma di concerto

 

 

mercoledì 23 maggio 2018 -  ore 20.00

Auditorium PalaPlip - Mestre

ingresso libero

 

sabato 26 maggio 2018 - ore 21.00

Teatro Magnolia - Abano Terme

ingresso €10 che sarà devoluto a CLAMAT Amici della Musica di Abano Terme

 

domenica 27 maggio 2018 -  ore 21.00

Piazza Cantiere – Dolo (Ve)

In caso di maltempo l’evento sarà rinviato 

 ingresso libero

 

lunedì 4 giugno 2018 -  ore 19.00

Sala concerti - Conservatorio di Venezia

 ingresso libero

 

 

Personaggi e interpreti:

Floria Tosca - Anna Manfio

Mario Cavaradossi - Riccardo Gatto

Barone Scarpia - Milo Buson

Angelotti, Sagrestano, Carceriere - Han Zhengji

Spoletta - Junghyun Lee

Orchestra del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia

Direttore - Dario Bisso Sabàdin

 

 

Additional Info

  • Data fine 27-05-2018

Musiche per l’Europa e gli Europei

 

In occasione della Festa dell’Europa

 

Concerto

 

Musiche per l’Europa e gli Europei

“L’Europa dal mito alla realtà odierna”

 

Martedì 29 maggio 2018

ore 17.30

 

Sala Concerti del Conservatorio

ingresso libero

 

 

L’Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa, unica sede italiana dell’Istituzione, è lieto di proseguire il percorso di collaborazione intrapreso con il Conservatorio Benedetto Marcello presentando, in occasione della VI edizione della Festa dell’Europa, una selezione di brani che intende celebrare la ricchezza del patrimonio musicale del nostro continente, tra tradizione e contemporanea creatività, e attraverso la musica sottolineare quel comune sentire che è parte della nostra identità di europei.

Luisella Pavan-Woolfe, Direttrice Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa

 

 

Varcare la soglia di Palazzo Pisani in questi anni è come entrare in una dimensione culturale internazionale in cui ben dialogano tra loro studenti provenienti da molteplici Nazioni europee. Ciascuno porta in questa "casa" la propria cultura, la propria storia, la propria identità. Ciò è possibile grazie ai programmi Erasmus+ e ai numerosi accordi bilaterali che il conservatorio di Venezia ha siglato con le più prestigiose istituzioni di alta cultura dei Paesi Europei. In questo contesto di apertura, di dialogo tra popoli e di scambio reciproco di conoscenze ed esperienze, si inserisce la prestigiosa "Festa della musica Europea" alla quale il Benedetto Marcello oggi si onora di partecipare. Nell'auspicio che l'universalità del linguaggio musicale unitamente al processo di fratellanza tra i Popoli d'Europa abbiano a costituire sempre di più una solida base utile alla formazione e alla crescita delle nuove generazioni.

Il Direttore del Conservatorio M°Marco Nicolè

 

 

 

Il mito d'Europa permea la nostra cultura dai tempi della civiltà minoica, quando tutte le terre a nord di Creta vennero così definite in onore della figlia del re di Tiro rapita da Zeus. Anche la Serenissima, particolarmente attenta alla rappresentazione iconografica del potere, pose nella Sala dell'Anticollegio, per accogliere degnamente gli Ambasciatori stranieri in attesa dell'incontro con il Doge, la grande tela Il Ratto d'Europa di Paolo Veronese. E certo l'idea d'Europa doveva essere ancora forte nel 1778 se per l'inaugurazione del Teatro alla Scala venne commissionata al giovane Antonio Salieri l'opera Europa Riconosciuta. Europei dinamici, aperti e cosmopoliti sono gli ospiti dell'albergo termale di Plombières che Don Profondo accomuna nelle sorridenti imitazioni della sua aria dal Viaggio a Reims di Rossini.

Ma oltre a celebrare l'idea di un'Europa sovranazionale questo concerto vuole affrontare alcune problematiche odierne: prendendo spunto dalla recente istituzione in Gran Bretagna del Ministero della Solitudine, Paolo Notargiacomo ha composto un brano focalizzato sui problemi di un continente che invecchia inesorabilmente. Workers Union, del compositore olandese Louis Andriessen, va al cuore del problema del lavoro: l'Europa sarà unita solo se i suoi lavoratori lo saranno convintamente. E Les Baricades Mistérieuses, celeberrimo, enigmatico, vertiginoso caleidoscopio sonoro di Couperin, è stato scelto come ouverture perché, nell'incessante susseguirsi di dissonanze che nel risolvere diventano a loro volta altre dissonanze in una sorta di moto perpetuo che valica i confini del noto per portarci in un'atmosfera misteriosa e affascinante, rappresenta la difficile, inesausta ricerca della stabilità, al di là delle barriere fisiche e mentali che ci dividono e che giornalmente superiamo nella costruzione di un'Europa unita.

 

Additional Info

  • Data fine 29-05-2018

"Le radici della contemporaneità e la Grande Guerra"

 

 

Consorzio tra i Conservatori del Veneto

 

Simultaneo Ensemble

 

"Le radici della contemporaneità

e la Grande Guerra"

 

Laboratorio di Musica da Camera dei Conservatori e dei Licei musicali del Veneto

 

XV Edizione 17 marzo - 13 giugno 2018

 

Progetto accreditato nel Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della prima Guerra mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri -Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale

 

 

In collaborazione con

Centro Studi Musica e Grande Guerra

Con il Patrocinio della Regione Veneto

  

 

L’ingresso a ogni singolo evento è libero e gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili

 

 

 

 

Additional Info

  • Data fine 13-06-2018

SUONI ♥ AMO

 

rassegna di note giovani

 

 

 

Musica da camera

10 Maggio ore 20 Sala Sbrogiò, Favaro

 

Concerto Comune di Venezia

11 Maggio ore 18 Sala concerti conservatorio

Associazione Italia - Giappone

 

Strumenti a fiato

12 Maggio ore 17 Teatro Italia, Dolo (Ve)

 

Jazz

15 Maggio Sala concerti conservatorio

 

Archi

16 Maggio ore 18 Sala concerti conservatorio

 

Musica da camera

17 Maggio ore 18 Sala concerti conservatorio

 

Arpa

17 Maggio ore 20 Sala Sbrogiò, Favaro

 

Strumenti a fiato

18 Maggio ore 18 Sala concerti conservatorio

 

Pianoforte

19 maggio ore 18 Sala concerti conservatorio

 

Musica antica

20 maggio ore 16.30 Scuola dei Carmini

 

Tosca. Opera in 3 atti. Progetto Puccini 2018

23 Maggio ore 20 Auditorium Palaplip, Mestre

Orchestra del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia

 

Archi

24 Maggio ore 20 Sala Sbrogiò, Favaro

 

Musica da camera

25 maggio ore 18 Sala S.Maria delle Grazie

Mestre (Fondazione Duomo di Mestre)

 

Tosca. Opera in 3 atti. Progetto Puccini 2018

26 Maggio Abano Terme (Pd)

Orchestra del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia

 

Jodorowski Eye

27 Maggio ore 20 Argo 16, Marghera – Performance

 

Associazione “Un amico a Venezia”

28 Maggio ore 17.00 Sala concerti conservatorio

 

Consiglio d’Europa

29 Maggio ore 17 Sala concerti conservatorio

 

Musica da camera

29 Maggio ore 18 Sala S.Maria delle Grazie

Università Popolare di Mestre

 

Mestre Big Band

30 Maggio ore 20 Auditorium Palaplip

 

Chitarra

30 Maggio ore 18 Sala degli Angeli, Ospedale Venezia

 

Pianoforte

30 Maggio ore 18 Sala concerti conservatorio

 

Scuola di strumento ad arco e di quartetto

31 Maggio ore 18 Sala degli Angeli, Ospedale Venezia

 

Scuola di pianoforte

31 Maggio ore 18 Sala concerti conservatorio

 

Tosca. Opera in 3 atti. Progetto Puccini 2018

4 giugno ore 19 Sala concerti del conservatorio

Orchestra del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia

 

Musica antica

8 Giugno Scuola di S.Marco, Ospedale Venezia

 

Musica antica (in attesa di conferma)

14 Giugno ore 16.30 Chiesa dei SS. Apostoli, Venezia

 

Musica Antica

20 Giugno Archivio di Stato, Venezia

 

 

Additional Info

  • Data fine 20-06-2018

Seguici

evenice.it

evenice.it logo

5x1000

GIVE ME FIVE