Novità Conservatorio Offerta formativa Eventi International Amministrazione trasparente Booking Contatti
A- A A+

GOLDBERG VARI(E)AZIONI

Goldberg Vari(e)azioni è un progetto del Conservatorio di Venezia che si pone l’obiettivo di approfondire i molteplici aspetti caratterizzanti la monumentale opera per tastiera di J. S. Bach, elementi sia di ordine formale-compositivo che interpretativo-esecutivo.
Le Variazioni Goldberg da sempre suscitano l’interesse e la curiosità di compositori, interpreti e musicologi; partendo dalla prima edizione pubblicata da B. Schmid, si arriverà alla presentazione e all’analisi di musiche, sia in forma originale che di trascrizione e/o arrangiamento, che dalle Variazioni Goldberg hanno tratto ispirazione.
In questo variegato percorso saranno altresì esaminati alcuni aspetti filologici ed interpretativi delle varie versioni pianistiche, a cura del M° Riccardo Risaliti, con specifici riferimenti alla versione per due pianoforti del 1883 di Joseph Rheinberger, revisionata in seguito da Max Reger.
La Trascrizione sarà eseguita in chiusura alle due giornate dagli interpreti Proff. Elena Valentini e Matteo Liva.

Progetto a cura dei professori Elena Valentini, Matteo Liva e Francesco Pavan, con la partecipazione del M° Riccardo Risaliti
L’iscrizione al progetto prevede l’assegnazione agli studenti di due crediti formativi

Additional Info

  • Data fine 06-04-2019

PIMPINONE - TOMASO ALBINONI

Progetto Opera Giovani
nuovo allestimento Fondazione Teatro La Fenice
in collaborazione con Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia

Ensemble strumentale del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia
Direttore e maestro al cembalo ⎮ Giovanni Battista Rigon



Pimpinone è un’opera (intermezzo) in tre parti di Tomaso Albinoni, su libretto di Pietro Pariati. La prima rappresentazione ebbe luogo il 26 novembre 1708 al Teatro San Cassiano di Venezia. Nella prima metà del 1700 Pimpinone fu molto rappresentato, sia in Italia che in altre città europee, raggiungendo anche Vienna, Monaco, Mosca e Lubiana, con almeno 30 riprese fino al 1740. La musica di Albinoni, ricca di abili spunti, è supportata dal frizzante libretto del Pariati.

Tra i brani, si segnala in particolare il duetto finale, Se mai più..., che anticipa lo stile delle opere buffe della seconda metà del 1700, e rende efficacemente l’idea di una concitata conversazione. Il soggetto dell’uomo anziano, ricco e sciocco che viene ingannato da una giovane astuta è molto usato nell’ambito operistico.

Opere basate su questo tema sono per esempio La serva padrona di Pergolesi, Don Pasquale di Donizetti e La donna silenziosa (Die schweigsame Frau) di Richard Strauss. Anche Georg Philipp Telemann scrisse, nel 1725, un’opera intitolata Pimpinone, con trama identica a quella di Albinoni.

Additional Info

  • Data fine 23-03-2019

MASTERCLASS AND STAFF TEACHING PROF. TOMA POPOVICI

Martedì 20 marzo e mercoledì 21 marzo 2019 in Aula 125 si svolgerà la MASTERCLASS AND STAFF TEACHING tenuta dal Prof. TOMA POPOVICI, pianoforte.

Iscrizioni entro Giovedì 14 marzo 2019 da inviare al Prof. Igor Cognolato:

info@igorcognolato.com

international@conservatoriovenezia.net

Additional Info

  • Data fine 21-03-2019

VISTO DA VICINO

Non è forse necessario spendersi su una presentazione di Franco Donatoni (1927-2000), del personaggio e della sua opera, dato che si parla di uno dei compositori più importanti della nostra storia recente, non solo a livello nazionale.
Il Progetto, che negli anni ha incentrato lʼattenzione di volta in volta su Betsy Jolas, Claudio Ambrosini, Agostino Di Scipio, André Jolivet, Giacomo Manzoni e Fabio Vacchi, comprende:
• una testimonianza (diretta o indiretta) sullʼestetica
e la produzione del compositore oggetto di studio,
• un confronto con studenti e docenti del Conserva-
torio Benedetto Marcello di Venezia un
• concerto (con prove aperte)
In questo specifico caso, il testimone diretto invitato

è Maria Isabella De Carli, pianista e interprete privilegiata di tanto repertorio contemporaneo e donataniano in particolare, oltre che dedicataria di brani importanti di grandi compositori. Stavolta quindi, approfittando della sua grande competenza e profonda conoscenza da interprete, si propone di dare un incentivo particolare alla cura del dettaglio esecutivo, sia per pianoforte (solistico o in piccoli organici diversi) che per gli altri strumenti, riservando allʼinterno del Progetto uno spazio per un confronto diretto con lei, durante il quale nostri studenti (ma anchenostri docenti) possano ricevere informazioni, suggerimenti, indicazioni utili ad una esecuzione più corretta possibile, sia dal punto di vista tecnico che interpretativo. Verrà proiettato un video curato da Paolo Aralla sul personaggio Donatoni.

Additional Info

  • Data fine 30-03-2019

Seguici

evenice.it

evenice.it logo

GIVE ME FIVE