Novità Conservatorio Offerta formativa Eventi International Amministrazione trasparente Booking Contatti
A- A A+

CONCERTO PER LA CINA

 

Venezia e Wuhan cantano insieme

Un fiore di speranza sulla via della seta

CONCERTO PER LA CINA

Domenica 23 febbraio, ore 15.30

Venezia, Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello”

 

Domenica 23 febbraio alle ore 15.30 Venezia abbraccerà virtualmente Wuhan grazie al Concerto per la Cina "Un fiore di speranza sulla via della seta" organizzato e promosso dalla Fondazione Ugo e Olga Levi insieme al Conservatorio "Benedetto Marcello" con il supporto di Francesco Stochino Weiss operatore culturale veneziano impegnato in Cina da molti anni.

 

L'evento prevede diversi momenti musicali ad opera di giovani artisti cinesi ed italiani tutti allievi del Conservatorio in differenti spazi di Palazzo Pisani.
Il concerto prenderà il via nel portego del primo piano nobile, uno dei luoghi più scenografici del palazzo, dove verrà eseguita musica da camera sia vocale che strumentale.
Successivamente, in Sala Concerti vi sarà la messa in scena de "La serva padrona" opera buffa di Gian Battista Pergolesi che in questi giorni (13, 14 e 15 febbraio) debutta sul palco del Teatro Malibran.


A conclusione dell'opera verranno eseguiti in collegamento streaming con Wuhan tre brani l'ultimo dei quali è la celebre e antica canzone popolare Molihua "fiori di gelsomino" da cui Puccini ha tratto il finale di Turandot. Venezia e Wuhan la canteranno all'unisono.

 

L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Seguici

evenice.it

evenice.it logo

GIVE ME FIVE